twitter

Swisscom: Mountain Art in St. Moritz

Date un’occhiata al gigantesco ambient realizzato da Swisscom sulle montagne svizzere di St. Moritz: i tweet dei fan sono stati scritti sulla neve per incoraggiare gli atleti del FIS Alpine World Ski Championships 2017.
Non ricordano gli snow drawing di Sonja HinrichsenSimon Beck?

Fonte

Annunci

McDonald’s e il distributore di hamburger

Vorreste qualcosa di ancora più veloce di un fast food? Beh, ci ha pensato McDonald’s, naturalmente, con questo ambient. Ecco qui il distributore automatico di hamburger, testato in quel di Boston solo per poche ore il mese scorso, nei pressi di un punto vendita della nota catena.
Più che dalla velocità è probabile però che la folla sia stata attirata dall’idea di un panino gratuito. In cambio il colosso americano chiedeva solo un messaggio pubblicitario pubblicato sull’account twitter dei propri clienti.

Fonte

Moleskine: Giornata della scrittura a mano

web-moleskine-handwriting-day

Pare che oggi, 23 gennaio, sia l’Handwriting Day, la Giornata della scrittura a mano. E il marchio di agende Moleskine non poteva certo perdere l’occasione di festeggiare.
Ha invitato così il popolo del web a postare messaggi su Twitter, Instagram e Facebook… scritti rigorosamente a manina! E tra i tanti che hanno colto l’invito anche nomi celebri, fumettisti, scrittori e attori come Bruce Willis. Qui una selezione.

Fonte

#NONSOLOMIOFIGLIO: Una campagna per aiutare i bambini maltrattati.

I figli dei personaggi famosi scatenano l’attenzione dei media e di millioni di fan. Nel frattempo, migliaia di bambini maltrattati crescono nell’indifferenza di tutti, purtroppo non solo dei media. 

Oggi, Giornata Mondiale dei Diritti dei Bambini, CAF Onlus ha svelato un’operazione social per invertire la tendenza.

Tutto è iniziato ieri, quando Alessia Marcuzzi, Nicoletta Romanoff e altri vip con figli piccoli e molto richiesti dai media, hanno postato sui social una foto con un altro bambino anziché con loro figlio, accendendo la curiosità dei fan. Oggi è stata svelata l’operazione, grazie all’hashtag #nonsolomiofiglio e al sito nonsolomiofiglio.org, i VIP ci hanno detto che “Non dev’essere mio figlio per meritare la vostra attenzione”.