apple

Friskies: Games for Cats! Giochi per i vostri gatti

Da mesi ormai girano sul web simpatici video virali in cui alcuni gatti sono intenti a giocare con l’iPad (avete capito bene), muovendo la zampina sullo schermo per cercare di catturare il pesciolino di turno. Friskies, il marchio di cibo per gatti del gruppo Purina, non resta certo a guardare di fronte ad un’occasione così ghiotta: ha infatti creato 3 nuovi giochi per gatti e li ha resi disponibili in rete, su gamesforcats.com.
I felini sembrano proprio divertirsi, guardate il filmato. Quelli che non si divertiranno molto sarete voi nel caso il vostro micio inizi a tirare fuori gli artigli sul vostro bellissimo schermo.

fonte

Apple iPad 2: lo spot

L’iPad 2 è stato lanciato sul mercato da circa un mese, in Italia da un po’ meno. Il successo, come si poteva immaginare, è stato enorme: file negli Apple Stores e moltissime vendite. Il primo spot però è arrivato da poco, sebbene fossero già stati diffusi sul web vari filmati, ad esempio il video di presentazione e l’annuncio ufficiale da parte di Steve Jobs, il 2 marzo.
Dicevamo dello spot. Nei 30 secondi canonici la Apple spiega il proprio punto di vista: la semplice tecnologia da sola non basta. Certo gli aspetti innovativi dell’iPad 2 sono importanti: è più veloce del predecessore, più sottile, più leggero. Ma è quando la tecnologia va oltre che tutto diventa meraviglioso.

fonte

Babbo Natale fa gli auguri con l’iPhone 4

Santa Claus si è aggiornato, ormai usa l’iPhone. La Apple continua nei suoi spot a puntare sull’aspetto sentimentale e familiare per promuovere l’iPhone 4, forse anche troppo.
Questo Babbo Natale improvvisa un set in garage per far felice il bimbo. In videochiamata ovviamente. Poco importa se in mezzo alle luci appese alle pareti ci sono anche cacciaviti e chiavi inglesi, il figlio non li vedrà. La sua immaginazione, aiutata dall’eccitazione di parlare con Santa, gli farà forse vedere dietro all’uomo dalla lunga barba bianca tante colline innevate fuori dalla finestra, una casetta di legno e probabilmente anche le renne che passano.

fonte

Sanofi-Aventis: il collirio digitale

iphone sanofi aventis

Qui potete vedere il video dell’applicazione web creata a scopo pubblicitario dalla Sanofi-Aventis, uno dei maggiori gruppi farmaceutici. E’ l’idea dell’agenzia brasiliana Publicis, per promuovere il collirio Moura Brasil.
Che cosa centra un collirio con l’iPhone, direte voi. Ebbene… la versione virtuale del farmaco in questione fa in digitale quello che il vero flacone farebbe nella realtà: rimuove gli occhi rossi. Questa app infatti permette di correggere le foto, salvate sul vostro telefono, che presentano questo difetto. Semplice ed efficace.

web-sanofi-aventis-collirio

fonte

AXA – La prima campagna i-Ad integrata

Questa campagna ha avuto molto risalto sul web, soprattutto in ambienti normalmente estranei all’advertising. Se ne sono occupati ad esempio importanti blog tecnologici come iPhoneItalia e melamorsicata. Il motivo di questo successo è sicuramente più legato all’innovazione tecnologica del mezzo che al contenuto del video.
Si ma… di quale mezzo parliamo? In realtà non stiamo parlando di un mezzo ma della combinazione di due: la cara e vecchia carta stampata ed i-Ad.
i-… cosa?!? i-Ad è l’ultima grande sfida lanciata da Steve Jobs: un ambiente dove l’advertising interattivo è user friendly e dove sia gli autori delle apps che gli investitori sono sollevati da qualsiasi onere.

fonte

Social Killer

Tra i nostri connazionali, abbiamo la fortuna di poter annoverare uno dei 3 massimi esperti di innovazione al mondo: il Prof. Vito Di Bari.
Dalle sue innumerevoli visioni futuristiche nasce Social Killer: un thriller gratuito a puntate per cellulari e smartphone, ma soprattutto il primo romanzo multipiattaforma al mondo dove il lettore può interagire in prima persona con situazioni, protagonisti ed autore. I tre personaggi principali sono infatti persone reali che risponderanno – tramite Facebook – ad ogni curiosità, mentre sul sito datebook.it il lettore potrà scoprire indizi per partecipare alla caccia all’assassino.
Il primo paragrafo di Social Killer uscirà il 6 ottobre e potrà essere scaricato via App store (per iPhone/iPod Touch) oppure via SMS al 4887700 digitando KILLER (per clienti Vodafone).
Ringrazio il Professor Vito Di Bari per averci scelto e spero che questa sua entusiasmante idea possa avviare un processo di innovazione nel settore editoriale: un’ardua quanto necessaria sfida che è sicuramente alla sua portata.

La trama: Milano, estate 2010. Due ragazze sono state uccise a distanza di una settimana l’una dall’altra con lo stesso rituale. L’assassino è un serial killer che, come un fantasma, si aggira nella rete. Sceglie e adesca le sue vittime in un social network, datebook.it, sullo sfondo del quale si incrociano le vite dei tre protagonisti. Chiara, Deborah e Marco sono studenti universitari con stili, caratteri e ambizioni profondamente differenti, che per due settimane sono risucchiati nella Milano dei locali, della moda e della finanza. Intanto, dentro e fuori la rete, si muove la polizia criminale di Milano con l’aiuto di un esperto di comportamenti sociali. La caccia all’assassino è aperta. È una lotta contro il tempo. Molte altre ragazze sono in pericolo. Non immaginano neppure che tra i loro contatti in rete si celi un social killer che è a caccia di nuove prede.