Print – Outdoor

Il francobollo dell’eclissi totale!

print-stamp-usa-eclipse

Ecco il primo francobollo… che si eclissa! È l’idea del servizio postale statunitense per celebrare l’eclissi totale del prossimo 21 agosto.
La stampa cambia colore semplicemente appoggiando le dita, grazie all’inchiostro termocromatico. Bella trovata, non pensate?

Fonte

Delta Airlines: Illustrated tray tables

print-delta-airlines-tray-tables

Finalmente un po’ d’arte anche a bordo degli aerei! Ecco l’iniziativa di Delta Airlines che vede la collaborazione di numerosi artisti chiamati a decorare i tavolini dei passeggeri.
Ogni illustratore ha scelto di rappresentare una città: Stevie Gee (Los Angeles), Adam Pinsley (Atlanta), Noma Bar (London) che già conosciamo, Skip Hursch (Mexico City), James R. Eads (Paris), Will Bryant (Seattle), Paola Gracey (Tokyo), Alex Yanes (Sao Paulo), Ping Zhu (Shanghai), Pedro Campiche (New York City), Sac Magique (Amsterdam) e Yulia Brodskaya (Seoul), altra nostra vecchia conoscenza. Qui le immagini.

Fonte

Netflix: Santa Clarita Diet in New York

Ve la immaginate una Drew Barrymore zombie?? Beh, è proprio quello che succede nella nuova serie televisiva di Netflix, chiamata Santa Clarita Diet.
Ed è anche quello che succede a New York, in una serie di billboard… inaspettatamente invasi dall’attrice.

Fonte

Audi: Untaggable billboard

Pare che la nuova Audi Q2 sia un’auto difficile da descrivere e che non accetti di essere etichettata. In una parola? Untaggable. E per promuoverla è stato creato un billboard… adatto a tutte le occasioni: diversi scenari, stessa macchina.
Fate prima a dare un’occhiata a questo video: ecco un’azione di outdoor advertising poco convenzionale, che strizza l’occhio anche al mondo social.

Fonte

La Quiniela: 70 years illustrations

print-la-quiniela-70-anos-illustrations

Una lunga serie di bravissimi artisti ha firmato i poster per i festeggiamenti dei 70 anni di La Quiniela, la schedina del calcio spagnolo. Ecco i nomi: Bandid8, David De Ramón, Nacho De Diego, Nacho Rojo, Ink Bad Company, Ivan Solbes. Date un’occhiata alle immagini.

Fonte

Il natural branding: la frutta tatuata

Avete mai pensato che la maggior parte della frutta è già ottimamente impacchettata da Madre Natura? Per questo il supermercato belga Delhaize ha deciso che sugli scaffali dei suoi punti vendita non sarà necessario in futuro utilizzare nessun altro imballaggio, se distribuirà frutta e verdura tatuati col laser!
Ed entro l’estate del 2017 i generi alimentari stampati in questo modo saranno 20, per un risparmio di 13 tonnellate di packaging all’anno. Proprio come l’idea di Laser Food di cui parlammo tempo fa, ricordate?

Fonte