La realtà aumentata contro la violenza sulle donne

Torniamo a parlare di realtà aumentata, dopo l’esempio del catalogo Lego riportato qualche giorno fa (e per gli appassionati del genere ricordo anche questa pubblicità Axa). Questa volta la tecnologia dell’AR è stata impiegata in una campagna sociale, quella dell’organizzazione Frauennotruf München.
Si tratta di inserzioni su carta stampata, che si arricchiscono di nuovi inaspettati contenuti se viste attraverso la cam di uno smartphone. I lettori possono vedere con i loro occhi quali siano le conseguenze delle violenze domestiche, su ragazze che nella versione patinata pubblicata sulla rivista facevano tutt’altro effetto. Ma quella non è la realtà purtroppo, come recita la scritta.

fonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.