Author: Flavioeffe

Love translator: l’app che aiuta gli uomini a capire le donne

Il mondo maschile e quello femminile sono davvero così lontani? Grazie a questa app possiamo scoprirlo.
Love translator
permette di tradurre il linguaggio femminile in termini comprensibili ai maschietti, facendo leva sull’ironia intrinseca dei luoghi comuni più radicati.
L’app è in realtà una Digital activation lanciata da Mukhi Sisters, gioielleria libanese, e ha portato a un aumento del 300% delle vendite del brand nel periodo di San Valentino.

COWOTHESERIES: La pubblicità si fa pubblicità


Ad un blog di creatività non poteva certo sfuggire una webseries incentrata sui creativi.
COWOTHESERIES mostra dall’interno il mondo dei pubblicitari, in particolar modo di chi ogni giorno deve sgomitare per trovare il proprio spazio. La webseries è ambientata in un coworking, ovvero un luogo di lavoro condiviso da persone che non lavorano per la stessa organizzazione, ed è solo l’inizio di un progetto ben più articolato.
Da oggi la pubblicità si fa pubblicità.

pubblicita si fa pubblicita

Poteri e salumi: Da Fiorucci un sorriso amaro.

“Tutti ci mangiano. Alcuni più degli altri.” è questo il concept della nuova campagna di McCann Worldgroup per Fiorucci.
“Poteri e salumi” è uno spot ironico, ma che fa anche pensare, come i migliori film. È girato in perfetto stile reportage e ci immerge in un parallelo tra la tentazione per i salumi e quella per il denaro.
Dimenticate quindi gli spot anni 80 e preparatevi ad una campagna coraggiosa.

Segnalato da Marcello.

Follia creativa su “Amplifichiamoci. L’individualismo 3.0″

amplifichiamoci individualismo 3.0

Ringraziamo Massimo Bartoccioli, docente di strategie creative alla Università Cattolica di Milano, e Mimi De Maio, esperto di Flash Mob e di rete, per aver citato Follia creativa tra i siti più influenti in Italia nel loro libro “Amplifichiamoci. L’individualismo 3.0“. Il volume verrà presentato l’8 Febbraio in varie città e sarà il primo, in Italia, a parlare del passaggio dal 2.0 al 3.0, analizzando la rete nella sua logica e nel suo funzionamento. Il libro sarà inoltre oggetto di studi alle università Cattolica e IULM di Milano.

Per ulteriori informazioni potete visitare il sito ibs.

Lo spot del principe Emanuele Filiberto per le sigarette elettroniche Fumok

Dopo aver recensito lo spot di Manuela Arcuri e Alfonso Luigi Marra credevamo di aver pagato pegno per almeno un lustro. E invece ecco il principe Emanuele Filiberto che, improvvisandosi protagonista di uno spot per le sigarette elettroniche Fumok, ci fa subito ricredere.
L’opera di genio che ne è scaturita ha avuto un successo talmente ampio da suscitare anche una sua viralità. Riprendendo la moda delle frasi ripetute per 10 minuti, qualche masochista ha deciso di mettere in loop la frase simbolo dello spot: “Più sesso? Ok!”.

fonte